Luca Innocenzi torna a difendere la Torre Merlata

Luca Innocenzi torna a difendere la Torre Merlata: è di nuovo lui, infatti, il Pertinace del rione Cassero. Il consiglio ha approvato all’unanimità la scelta proposta dalla commissione tecnica.

Luca, 35 anni di Foligno, ha già portato tre palii al rione: nel 2007, 2008 e 2011 in sella a Naval War e Torta di Mele. Il Pertinace può contare sul parco cavalli della scuderia del papà Roberto Innocenzi e della collaborazione del veterinario Umberto Ricci,  nonchè dei tecnici Paolo Margasini e Simone Bocci.

Il priore Giorgio Recchioni, ringrazia la commissione tecnica rionale presieduta da Luca Lupparelli e composta dal vice priore Giordano Bruschi, dall’economo Luciano Marano, dalla segretaria Lara Cerbini e dai consiglieri Fabio Serafini, Francesco Fantauzzi, Alessandro Settimi, Francesco Sotis, Marco Donati e Florio Ortolani. Un grazie anche a tutti i consiglieri, al priore onorario Aldo Amoni, gli sponsor ed ai collaboratori che con un contributo economico hanno permesso di riportare il plurivittorioso cavaliere all’ombra della Torre Merlata.

Luca Innocenzi sarà presentato ufficialmente sabato 18 novembre nel corso della cena organizzata in suo onore. Potrà contare su Guitto, purosangue inglese di 8 anni, con cui ha già vinto la giostra nel 2014 per il Contrastanga. Il priore Giorgio Recchioni desidera ringraziare il cavaliere Matteo Martelli, la scuderia Valentini, il veterinario Massimo Elisei per l’impegno profuso nelle giostre di quest’anno.

Luca Innocenzi ringrazia il priore del Contrastanga, Francesco Felicioni, il consiglio e tutto il popolo gialloblù con cui ha avuto uno splendido rapporto in questi cinque anni, ed augura loro di trovare una soluzione adeguata.

Articolo: Link!

FOLIGNO – Festa grande al rione Cassero. La contrada della Giostra della Quintana di Foligno ha presentato Luca Innocenzi il nuoo portacolori che difenderà il vessillo della Torre Merlate nelle Quintane.Luca Innocenzi torna a difendere la Torre Merlata. E’ lui il nuovo Pertinace del Rione Cassero. Il Consiglio del Rione ha approvato all’unanimità la scelta proposta dalla commissione tecnica. Luca, 35 anni di Foligno, ha regalato tre Palii al Rione nel 2007, 2008 e 2011 in sella a Naval War e Torta di Mele. Il Pertinace può contare sul parco cavalli della scuderia del papà Roberto. Luca si avvale della collaborazione del veterinario, dottor Umberto Ricci e dei tecnici Paolo Margasini e Simone Bocci. Il Priore Giorgio Recchioni, il primo ad aver investito proprio su Luca, ringrazia la commissione tecnica rionale presieduta da Luca Lupparelli e composta dal vice Priore Giordano Bruschi, dall’economo Luciano Marano, dalla segretaria Lara Cerbini e dai consiglieri Fabio Serafini, Francesco Fantauzzi, Alessandro Settimi, Francesco Sotis, Marco Donati e Florio Ortolani. Inoltre il Priore ringrazia tutti i consiglieri, il priore Onorario Aldo Amoni, gli amici sponsor ed i collaboratori che con un proprio contributo economico hanno permesso di riportare il plurivittorioso cavaliere all’ombra della Torre Merlata. Il Consiglio saluta il nuovo portacolori ed il suo staff con un grande in bocca al lupo per il duro lavoro, fatto di allenamenti e sacrifici quotidiani, in preparazione delle Giostre del 2018. Luca Innocenzi è  stato presentato ufficialmente sabato nel corso della cena organizzata in suo onore. Il nuovo Pertinace potrà contare su un cavallo di sicuro affidamento come Guitto, purosangue inglese di 8 anni, con cui ha già vinto la Giostra nel 2014 per il Rione Contrastanga. Il Priore Giorgio Recchioni desidera ringraziare il cavaliere Matteo Martelli, la scuderia Valentini, il veterinario dottor Massimo Elisei per l’impegno profuso nelle Giostre di quest’anno affinché il Rione Cassero potesse essere competitivo al Campo de li Giochi. Luca Innocenzi ringrazia il Priore del Rione Contrastanga, Francesco Felicioni, il Consiglio e tutto il popolo gialloblu con cui ha avuto uno splendido rapporto in questi 5 anni e augura loro di trovare una soluzione adeguata.

Articolo: Link!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *